Urbino

Prima volta in assoluto nelle Marche….dove andare?? Io, come primissima tappa ho scelto URBINO!!

Urbino ricca di storia, cultura ed arte..Urbino immersa nel verde delle colline ce dei boschi che la circondano, Urbino e le sue mura, che sono talmente tanto un tutt’uno con la città che a volte non si capisce dove finisca la cinta e dove inizino le abitazioni.

E’ una città veramente piccola (in una giornata riesci a vederla più o meno tutta) ma incredibilmente piena di fascino.

Ma..con ordine, che fare appena arrivati?? Mangiare! Come si può andare alla scoperta della città a stomaco vuoto? E quindi, visto che ci sono perché non assaggiare la Crescia? In realtà non è altro che la versione più ricca e saporita della cugina piadina romagnola..insomma, ricca o povera che sia, è “parecchio bona”. Ecco, adesso sono pronta per la visita al Palazzo Ducale, nonché sede della Galleria Nazionale delle Marche che ne occupa il primo e secondo piano.

IMG_8047
Galleria Nazionale delle Marche
IMG_7843
Ingresso di Palazzo Ducale


E’ un palazzo estremamente raffinato, con sale eleganti che lasciano intravedere il ruolo e l’importanza della città negli anni che furono. Oltre ai numerosi quadri della collezione, di inestimabile valore e bellezza, lo studiolo del Duca, è senza dubbio Il capolavoro nel capolavoro: la maestria con cui sono realizzate le tarsie lignee, associate alla tecnica prospettica fanno sì che gli spazi all’interno della stanza si dilatino, che per un attimo si perda il senso della profondità e si abbia la sensazione che gli oggetti presenti nelle decorazioni siano reali.

IMG_7891
Studio del Duca
IMG_7884
Studio del Duca

 

Un’ altra cosa estremamente interessante è rappresentata dai sotterranei, (praticamente il piano di servizio indispensabile a tirare avanti tutta la baracca!) dove si possono vedere quelle che erano le cucine, la cisterna di raccolta delle acque meteoriche i resti dei camini ecce cc

Appena usciti dal Palazzo, dall’altra parte della piazza quasi a chiuderla in modo che si formi una nicchia, si trova il Duomo il cui interno anche se raccolto, è molto semplice ed estremamente luminoso.

IMG_7844
Interno del Duomo

A questo punto perché non perdersi nel saliscendi delle viuzze che si inerpicano sulla collina di fronte? La giornata essendo piovosa, non era delle migliori per zampettare da una stradina all’altra come facevo io, infatti ho rischiato diverse volte di scendere ruzzolando a seguito di una scivolata…prestare attenzione alla pavimentazione scivolosa non andava d’accordo con il mio saltellare. Più si sale e più che è bello girarsi indietro perché da qui, si inizia ad ammirare la facciata più bella del Palazzo Ducale, quella composta dai Torricini. Ma continuando a salire, dove si arriva? Alla Fortezza Albornoz, il punto più alto del colle di fronte alla città….e com’è bella vista da quassù…tutta schierata e ordinata, quasi in posa, con in primo piano il suo profilo buono, per farsi fotografare al meglio…

IMG_7992
Stradine scivolose
IMG_7981
Angolini nascosti

Prima della cena, mancava una cosa sola….ammirare il tramonto che immaginavo fosse bruttino e invece, per fortuna mi ha fregata di brutto…è stato un’esplosione di rossi, arancioni e rosa pazzesca..il cielo si è completamente incendiato illuminando e colorando con tinte calde la facciata del Palazzo Ducale…Onestamente, da lì sotto, i Torricini mi sembravano la torre di Raperonzolo, .e vabbè ok, io sono un po’ scemina e aspettavo che da un momento all’altro si vedesse spalancare una finestra affinchè la Principessa potesse calare la sua famosa treccia…ma non è successo niente di tutto ciò..peccato 🙂

IMG_8080

IMG_8066
I Torricini al tramonto
IMG_8100
Palazzo Ducale dalla Fortezza Albornoz

La mattina dopo, prima di partire alla volta di Gradara, sono andata in perlustrazione per scovare un posto da dove poter vedere la facciata del Palazzo Ducale in primo piano e l’ho trovato in un parco in via Rosselli, poco oltre il parcheggio della Fortezza Albornoz. Vale la pensa farci un salto e spenderci una decina di minuti in modo da non farsi mancare nemmeno quest’ultimo scorcio.

IMG_8150
Vista dal parco in fondo a Via Rosselli
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...