Londra..che bello rivederti

Non ero mai stata a Londra per le feste di Natale…dovevo rimediare per forzissima!! Così, ho comprato un biglietto per il ponte dell’8 Dicembre e viaaa, partenza, in modo da potermi gustare il calore del Natale…anche se ogni tanto aho avuto il dubbio di trovarmi al festival dell’illuminazione. Che sia per merito dello Spirito Natalizio o meno, la città così completamente addobbata, illuminata e infiocchettata, è veramente bellissima. Dalle vetrine dei negozi che sembrano boutique, passando per le facciate dei palazzi, fino alle vie ed alle piazze, tutto è completamente tirato a lucido, tutto è tenerino, tutto è splendente.

l1

In Leicester Square ci sono le giostre, la ruota panoramica e quella dei cavalli che, piene di bambini dal volto sorridente e le guanciotte arrossate dal vento, vorticosamente girano,  

12358458_10207555184985080_178757099_n
Le giostre in Leicester Square

poco più avanti invece, all’ombra di un grandissimo albero di Natale, si trova Covent Garden con i giocolieri ed il suo mercato coperto,

l3

mentre dalla parte opposta oltre Piccadilly Circus, inizia il Regent Street più rilucente che mai, dove passeggio, entro nei negozi, guardo i “double-decker” sfrecciare ma soprattutto mi perdo da Hamleys che è il negozio più fantasticissimissimo della storia dei negozi di giochi, vero paradiso per i  bambini.

12366726_10207560909168181_1274089556_n

I miei giorni Londinesi non sono stati solamente quelli passati nel mezzo al turbinio di luci, suoni e colori del centro o nei negozi dove tutto è talmente tanto impeccabile che ogni oggetto sembra essere messo nel punto giusto da un sapiente arredatore, no.. stavolta sono andata alla scoperta di posti per me nuovi (per fortuna ho rimediato) come il Columbia Road Flower Market nell’East London. Questa via, costeggiata da FAVOLOSI negozietti  di… di.. beh, che state cercando? Tazze? Lampade? Vasi per i fiori? Orecchini? Calzini? Libri? O perchè no, qualcosa da mangiare.. ah preferite stare seduti o fare take away?

l5

Ecco, basta chiedere, qui c’è veramente di tutto! Regolarmente ogni domenica mattina qui si tiene il mercato dei fiori, basta aspettare che i fiorai finiscano di installare i loro banchi che si assiste alla trasformazione della via in un’isola felice dove regna la primavera. Il profumo delle piante e degli alberelli da frutto lentamente si diffonde nell’aria, mentre i fiori con i loro petali gialli/rossi/arancioni ecc ti circondano, i loro colori ti si stampano in mente, ti mettono di buonumore e ti fanno dimenticare anche il grigiore del cielo. 

l6

Quando siamo arrivate, i commercianti stavano finendo di scaricare gli alberi di Natale dal furgone e tutt’intorno era pieno di persone: famiglie con bambini, giovani, coppie ed anziani e chi più chi meno, erano tutti felicemente saltellanti nel fatidico momento della scelta del proprio alberello.

l7

E li ho poi immaginati in salotto, uniti, allegri e sorridenti a fare l’albero insieme, mangiando una fetta di torta e bevendo una tazza di thè fumante durante una pausa tra una pallina ed una coccarda… e questo mi ha fatto casa, calore, amore, gioia….e chissenefrega delle luminare super iper mega cool & trendy!

12387781_10207554807895653_1034151884_n

A Brick Lane invece ho visto persone diversissime in tutto e per tutto, stare insieme senza problemi, comprare da mangiare cose provenienti da qualsiasi parte del mondo, appoggiarsi o sedersi dove capita, spalla a spalla con uno sconosciuto fregandosene se questo è bianco/nero/giallo o verde, se ricco o povero, se tatuato o vestito da damerino..e poi ho visto questo murales con questi due “omini” stilizzati che si tengono per mano nonostante le evidenti differenze culturali (il Robin Hood di fianco invece mi fa ghiacciare il sangue nelle vene)

l9

ed ho pensato: fanculo le luci, l’albero, i pacchetti glitterati ed i regali costosi fatti tanto per, solamente perchè “a Natale siamo tutti più buoni o puoi fare quello che non hai fatto mai” Non dovrebbe esserci il 25 Dicembre a ricordarci che dobbiamo essere buoni bravi carini e coccolosi, dovremmo semplicemente esserlo sempre e con chiunque. 

L’ultima sera, come “regalo” prima di andare via, abbiamo assistito all’arcobaleno sullo sheld e ad un arancionissimo tramonto, di quelli che mi fanno venire gli occhi a cuoricino, perdere le parole e fare dei grandissimi sorrisoni.

l10

Ultimissimissima cosa: Wicked all’ Apollo Victoria Theatre.. da non perdere! Ho capito un terzo delle cose (accidenti a me ed ai miei problemi linguistici) ma è stato veramente uno show grandioso in tutto e per tutto: dai vestiti alle scenografie alle musiche ma soprattutto la compagnia teatrale è stata strepitosa!

l11

Annunci

6 thoughts on “Londra..che bello rivederti

      1. Londra è sempre stupenda specialmente in primavera, quando le temperature diventano più miti e i londoners iniziano ad animare i locali all’aperto e i parchi, ma il periodo natalizio le regala quel fascino in più..mi manca un sacco

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...