#Traveldreams2017 … chi si ferma è perduto!

“Ho visto un posto che mi piace si chiama mondo”, così cantava qualche anno fa il buon Cesare Cremonini. E cavolo quanto mi piace questo mondo così vasto, vario, variegato e dalle mille sfaccettature/culture/tradizioni.. ma soprattutto quanto ne devo ancora scoprire..

Bene..esiste una qualche minima possibilità che io possa visitare tutto questo mondo in questo 2017 appena iniziato? Certo, e potrò farlo in base al “teorema eureko” di Archimede che dice:”datemi un teletrasporto ed io viaggerò in tutto il mondo“.

Ah..non sono più disponibili i teletrasporti? E macchine del tempo ne abbiamo? Mmmm vabbè…  allora in questo caso, mi “toccherà” fare una lista dei miei Travel dreams 2017!

Posti dove il teletrasporto forse non serve:

Italia: certo noi siamo veramente buffi perché con un patrimonio artistico-culturale-paesaggistico-enogastronomico-echipiùnehapiùnemetta come il  nostro, andiamo sempre a cercare l’altrove tralasciando, spesso, il nostro bel paese. Proprio per questo la mia lista dei desideri inizierà proprio da casa nostra:

Laguna di Orbetello: Ma lo sapete che noi abbiamo i fenicotteri, nel mio caso, a un paio d’ore di macchina? E lo sapete che per essere poco normale, io non ho mai visto un fenicottero? Un  minuto di pentimento per me!

Isola di Montecristo: Nel nostro arcipelago abbiamo isole da sogno e questa, come tutte le cose belle, va trattata con cura…per questo è praticamente tenuta sotto chiave. Solamente 1000 fortunati all’anno, che faranno richiesta al Corpo Forestale dello Stato entro il 31 gennaio, avranno l’onore ed il privilegio di poterla visitare. Se mi sbrigo forse ce la faccio!

Matera: I sassi e Capitale Europea della Cultura 2019! E con questo mi sembra di aver detto tutto!

Sicilia: Tutta quanta! E’ un periodo che questa meravigliosa Isola mi sta chiamando a lei .. sentirò le voci? Mah chissà! Una cosa è certa: voglio assolutamente tornarci per un On the road fatto di sole, cibo, paesini, tradizioni e felicità. Se proprio proprio devo scegliere una città, io voto Trapani con le sue saline!

 

Anche qui il teletrasporto non servirebbe tantissimo perchè passo all’Europa, quindi sposto i sogni solamente di un pochino..

Spagna: Ne sento proprio il bisogno. La necessità del suo calore, dello stile di vita, del sentirmi un po’ a casa ma soprattutto di quell’allegria/felicità/giocosità/sensualità/cerveza/tintodeverano/tapas che questo paese riesce sempre a regalarmi. La Spagna è sempre stata il mio toccasana.

Valencia: con la sua strepitosa città delle arti e della scienza, la sua movida e quel contrasto tra storia e modernità. E non scordiamoci poi della famosa paella valenciana!

Siviglia: perchè la amo, what else?

Lapponia: Con la casa di Babbo Natale, le renne, gli elfi, le corse con le slitte, le ciaspolate e la neve a farti sentire all’interno di una favola, una di quelle belle dove i cattivi non ci sono e tutti siamo felici, contenti ed anche un bel po’ infreddoliti. E di notte poi..tutti a caccia dell’Aurora!

Posti dove..vi prego voglio un teletrasporto all’istante, però poi datemi una macchina che mi faccio un…

On The Road:

Route 66: Il grande viaggio percorrendo la strada madre. Ne ho avuto un assaggio qualche anno fa e da allora non faccio altro che pensare a quel senso di libertà che ti accompagna, ai deserti, alle rocce rosse, ai parchi, alle risate, al sogno americano… ai pancake, agli hot dog, alla pink lemonade, alle patatine, al caffè a litri, e sì, anche alla mustang che nell’anno appena passato mi hanno detto essere impossibile da prenotare per questo viaggio…ma la speranza è l’ultima a morire!

Patagonia: E se siamo a sognare facciamolo in grande, no?! La ruta 40, il perito Moreno, Capo Horn, Ushuaia – fin del mundo, i grandi spazi, la natura selvaggia..basta mi zittisco o non la finisco più!

Cuba: Per il suo ritmo caraibico ed il fascino un po’ “sgarrupato”, per viaggiare a ritmo di musica e perchè questo paese va visto il prima possibile, prima che cambi e perda quell’identità che l’ha contraddistinto fino ad oggi.

Portogallo/Spagna: Queste sono strade che ho percorso molte volte, sia insieme che separate. Oltre ad essere innamorata persa di questi luoghi, che mi sembra un motivo sufficientemente valido, questo viaggio per me parla di spensieratezza, di “va’ dove ti porta il cuore” e sì, anche di grandi figuracce (da queste parti riesco sempre a dare il meglio di me). E mi piacerebbe regalarmi una zingarata da queste parti.

Australia: Non dico niente per scaramanzia..ma è giusto dire che è in lista..eccome se c’è!

E poi ci sono altri due On the Road che vorrei fare in autobus/treno/aerei interni (ma solo per necessità) per stare il più possibile a contatto con le persone del posto comportandomi e muovendomi come una di loro.

Perù/Bolivia/Cile: Loooo so che potrebbe essere un viaggio lungo diverso tempo e so anche che sto parlando di ben tre paesi diversi, quindi la logica mi direbbe di sceglierne uno solo e visitarlo come si deve. Lo so, però che ci posso fare se quella fascia che parte da Machu Picchu e finisce a San Pedro de Atacama a me toglie i sogni notturni ed alimenta quelli diurni? I colori, le popolazioni, la cultura di queste zone sono diventati come un richiamo talmente tanto forte che avevo scelto questa meta come viaggio per i miei trent’anni; beh, dal momento che sono passati 3 anni e questo regalo non l’ho ancora scartato, posso tranquillamente dire che il 7 aprile, per la terza volta, festeggerò nuovamente il mio ingresso negli “enta”.

Laos/Cambogia/Vietnam: Vale un po’ il discorso del Perù e soci, so benissimo che dovrei fare una scelta un po’ più mirata però al momento non ne sono capace, vorrei tutto il pacchetto completo. Non conosco assolutamente l’Asia, non so immaginarmi come sia una strada pullulante di tuk-tuk o quanta spiritualità possano emanare i monaci. Chissà che tuffo al cuore dev’essere ammirare un tramonto vista tempio e quanto il sorriso dei bambini riesca ad allargarti il cuore.

Tra le altre cose che mi auguro di poter fare in questo 2017 è il poter partecipare ad almeno uno di questi eventi:

  • San Patrizio a Dublino,
  • Las Fallas a Valencia
  • Semana Santa a Siviglia
  • Pellegrinaggio dei Gitani a Saintes Maries de la Mer

E fare almeno una di queste attività:

  • Andare a caccia di Aurore Boreali
  • Fare Surf…magari al termine di un On the Road…sai mai, a volte i miracoli accadono veramente!

E vabbè, questa lista potrebbe benissimo bastare per non so quanti anni di viaggi però, visto che ormai ero nel trip dei sogni ad occhi aperti perchè non farlo in grande? In fondo, anche se non ne realizzassi nessuno, o solamente qualcuno, e mi ritrovassi a girare per la Toscana, come ho fato lo scorso anno, cadrei comunque in piedi.

#TravelDreams è nato da un’idea di Stefano Accorsi ehm no, è un hashtag creato dalle blogger ManuelaFarah e Lucia

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

43 thoughts on “#Traveldreams2017 … chi si ferma è perduto!

  1. Mi strapiacciono le tue mete! Ed è anche giusto che, se si deve sognare, bisogna farlo in grande! Questo è lo spirito!E io ti auguro di cuore di vedere tutta, tutta questa lunga lista e anche di più! Ciao Margherita, buon anno in ritardo!

    Mi piace

  2. Ah non lo sapevo che l’isola di Montecristo fosse a numero chiuso come la facoltà di medicina! Grazie per l’info perchè piacerebbe anche a me poterla vedere!
    I fenicotteri sono una banda di esauriti guarda…li ho visti più di una volta emettere un casino del diavolo tutti insieme contemporaneamente mentre giravano la testa a destra e sinistra. Forse era il loro ballo di gruppo dell’estate? So solo che avrei voluto avere con me una granata. Scherzo eh! 😛
    Il pellegrinaggio dei gitani deve essere meraviglioso e Las Fallas a Valencia non la conoscevo! Ma davvero danno fuoco a tutto? Mh, potrebbe essere un’idea regalo per un viaggio a chi dico io…
    Ti auguro di esaudirli tutti Marghe, soprattutto quelli strepitosi onderòòd! 😉
    Inboccallupo! 😉

    Mi piace

    1. Ahahahahahhahahahahaha ahahahahahaha, la banda di esauriti impegnati nello psico ballo…non guarderò mai più un fenicottero con gli stessi occhi..SALLO! ahahahha
      Si..Montecristo è na bega assurda..devi avere l’autorizzazione, poi cercarti la bagnarola che ti ci porti ed infine devi stare al passo delle guide che ti portano ad inerpicarti per gli speroni..insomma, a quanto ho capito, torni a casa massacrato! Però tolte le 7 fatiche di Ercole dev’essere un posto puro e strepitoso. Anche io ti auguro un anno pieno di risate in giro per il mondo.. 🙂 Viva il lupo!!

      Liked by 1 persona

  3. Margheritaaa condividiamo un sacco di sogni: in primis sud America e sud est Asiatico! Ma anche Matera e la Sicilia mi affascinano moltissimo ultimamente. L’isola di Montecristo non ci avevo mai pensato, ma ora che mi fai scoprire che è così esclusiva…mi hai fatto venir voglia!

    Mi piace

    1. Si..a me solo il fatto di rientrare nei 1000 fortunati “gaserebbe abbestia”..è vicina a casa nostra ed in più è tanto figa..perchè rinunciare? Il Sud America e l’Asia sono veramente due sognoni..l’uno più bello dell’altro! 😉

      Mi piace

  4. Ciao 🙂
    Mi piacciono molto i tuoi TravelDreams, soprattutto il contrasto caldo-freddo di Spagna e Lapponia!
    Hai sognato in grandissima, non posso che augurarti il meglio 😀

    P.S. Grazie per avermi fatto scoprire l’Isola di Montecristo 😉

    Mi piace

    1. Ahahaha..hai ragione, dovrei fare un po’ di pace con il cervello! Ahahaha L’isola di Montecristo ha fatto strage di cuori..spero di riuscire ad andare..se mi ricordo di fare richiesta eheh 😉 Grazie mille, anche io ti auguro tantissimi viaggi sia in lista che non 😉

      Liked by 1 persona

  5. Ahhh quanti sogni, uno meglio dell’altro *_*
    Lo sai che come te sono una fan della Spagna, quindi ti auguro con tutto il cuore di riuscire a tornarci! Di tutti gli altri che hai elencato poi mi entusiasmano particolarmente Sicilia e Lapponia, due estremi in qualche modo… anche a me piacerebbe molto andarci!! E’ troppo grande il mondo, ma come si fa?!

    Mi piace

    1. Nonostante odi il freddo con tutto il cuore, credo che la Lapponia possa offrire scenari magici..e poi ci sono le aurore..quindi ben vengano i 20 maglioni addosso ehehe. E la Sicilia ha un fascino tutto suo..qualcuno diceva che finché non comprenderai la Sicilia non potrai capire l’Italia

      Liked by 1 persona

  6. Bella l’idea di includere nei travel dreams anche degli eventi! Immagino che essere in Irlanda per San Patrizio o a Siviglia per la semana santa non abbia prezzo, come dice la pubblicità.
    L’Italia purtroppo me la dimentico sempre, ma le tue destinazioni l’hanno riportata in cima ai miei pensieri.
    Buona serata 🙂

    Mi piace

  7. Concordo con le altre ragazze: l’isola di Montecristo deve essere una grande scoperta! Da visitare assolutamente! E poi anche io ho Matera… sono di Lecce eppure non ci sono mai stata! Shame on me! Cuba consigliata al 100%! Ah, viaggiare… ❤

    Mi piace

  8. Marghe tanto lo sai che io ti accompagno ovunque tu voglia…a me i sogni che sogni tu piacciono tutti tantissimo! Alcuni sono per me talmente grossi (come la Patagonia) che non riesco nemmeno a sognarli…e cosa dire del Perù, del Sud-Est Asiatico, della Lapponia, della Sicilia…basta, andiamo. ASPETTAMI però!!!! 😀
    P.S: devi per caso dirmi qualcosa sull’Australia…??

    Mi piace

    1. Si..la Patagonia basta nominarla per avere un timore reverenziale..è veramente un sogno troppo troppo grosso..però oh..sognare non costa niente! Lo sai che aspetto a gloria che tu torni per fare un certo giro che comprende spagna/svizzera/provenza/sicilia/ecc/ecc.! Australia..c’è sempre una mezza idea, ma si parla di ottobre..

      Mi piace

      1. AH!! Lo sapevo che stavi tramando qualcosa con la Terra dei Canguri!! Adesso mi scrivi e mi racconti cos’hai in mente!!
        Non vedo l’ora di tracciare un bell’itinerario con te…un itinerario che, se fosse per noi, girerebbe praticamente intorno al mondo hahahah

        Mi piace

  9. I tuoi traveldreams mi piacciono tutti, moltissimi itinerari coincidono con i miei viaggi da sogno ma per il momento ho dovuto lasciarli chiusi nel famoso cassetto! Mi ispirano tanto sia San Patrizio a Dublino che la Semana Santa a Siviglia, due città che adoro e che mi piacerebbe tanto vedere in queste occasioni speciali! Aggiungo anche la Feria del Caballo e quella del Flamenco a Jerez… abbiamo visitato questo paesino l’altro giorno e non ci ha detto granchè ma durante questi eventi sembri diventi qualcosa di imperdibile! Che dici è un buon motivo per rifare una capatina in Andalucia? Io starei sempre in Spagna! Un abbraccio!

    Mi piace

  10. Che spettacolo le tue mete dei sogni! Alcune ho avuto la fortuna di farle, ma ho ancora un Mondo (per l’appunto) da visitare!!! Il problema maggiore per me è trovare la compagnia giusta per farlo! Ci sono amiche che ancora non lavorano e non hanno il budget (ma pure per l’Italia eh!), altre che non sono proprio tipe da viaggio e altre che, come dire, non sarebbero la compagnia ideale! Tempo fa ho stilato anch’io una lista… ho pensato di trascriverla a breve! Complimenti per il Blog! 😉

    Mi piace

  11. Che bella la tua traveldream, ti auguro di “portarti avanti” il più possibile!
    Da toscana come te (a proposito, vedo tanta Val d’Orcia… non è che siamo vicine di casa?) ignoravo di Montecristo; ai tempi con la scuola ci portarono a Giannutri, che pensavo fosse l’unica isola a numero chiuso.
    Matera e la Sicilia ottime scelte, ho il babbo originario della provincia di Alcamo, e anche se non ho mai esplorato Trapani, sono zone meravigliose: Erice, San Vito, Castellammare del Golfo… tutti posti da sogno, anche per una come me che non va pazza per il mare.
    Io la mia di traveldream evito di farla per non deprimermi ulteriormente, perchè sono ben consapevole che anche per quest’anno il sogno di una vita (New York New York) sarà impossibile. Ma prendiamo quello che viene, se riuscissi ad esplorare ulteriormente la Scozia per me sarebbe già un bel traguardo 😀

    Mi piace

    1. Ciao..grazie mille, io ho sognato tanto, ma quest’anno non credo che realizzerò poi molto..vabbè prenderemo quello che viene 🙂 Ultimamente sento davvero tanto il richiamo della Sicilia, io sono stata una volta nel 2006 ed ho visto Messina, l’Etna, Catania, Taormina ed Agrigento..ricordo tutto come un sogno. Ah sei della Val d’Orcia? la mia mamma è dell’Amiata, per cui veniamo spesso da quelle parti, non dico una volta al mese ma quasi..

      Mi piace

  12. A me quella zona di Sicilia manca completamente, anzi mi manca tutta la Sicilia tranne l’area che ti ho elencato prima e Palermo (una delle città più belle mai viste).
    Abito in Valdichiana, in una frazioncina del comune di Montepulciano, ad una mezz’ora da Pienza. All’Amiata andavo spessissimo da piccola, adesso è da un po’ che non ci torno. Devo metterla sulla lista, con il “piatto che piange” sarà il caso di cominciare a riscoprire lo splendore che abbiamo dietro casa 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...